Accanto alla realtà di un’azienda solidamente concretizzata nell’esperienza e nella tradizione, si affaccia al panorama gourmet una fantasia ed una ricerca del bello e del nuovo che si sposano splendidamente con l’allegria della pasta. Verrigni crea la trafilatura in oro, le forme quadrate, il bucatino quadrato, ma anche lo Spaghettoalvolo, che nasce per coniugare l’esigenza di qualità, gusto e tempi brevi ( che caratterizzano la frenesia del nostro tempo) e subito conquista i curiosi, gli esperti, gli amanti del buon mangiare.

Già lo scorso anno l’amico stellare&stellato Ettore Bocchia – estimatore e valorizzatore della pasta rosetana nella splendida cornice di Villa Serbelloni a Bellagio (Como)— aveva ispirato questo nuovo gioiello di casa Verrigni e finalmente, da un’attenta e puntuale ricerca, ecco nato lo Spaghetto al volo pronto in soli tre minuti e lo Spaghetto al volo Plus, pronto in appena 4 minuti. Lo scopo è quello di non sacrificare il palato perseguendo la necessità di soddisfare una ristorazione di alto livello, ma al servizio di brunch veloci e talvolta “numerosi”. Uno spaghetto insomma che permetta di esaudire i tanti appassionati di pasta, senza scendere a compromessi che vadano a minare la stima riposta nel pastificio abruzzese.


Materia prima sempre e solo italiana, una sapiente trafilatura in bronzo ed un’essiccazione lenta al pari dello Spaghettoro Verrigni e di tutti i formati dell’azienda, ma un piccolo segreto che apparentemente sembra trascurabile ma permette che la permeazione dell’acqua avvenga più velocemente e quindi la cottura diventi magicamente più rapida.

Solo Verrigni osa nella tradizione della pasta, supera le forme e stimola lo scambio, la ricerca, l’elogio e la critica. Quando si è certi del proprio passato non c’é bisogno di proporre e riproporre vecchie fotografie che pur appartengono con orgoglio alla propria storia. Si può guardare avanti con entusiasmo per sperimentare e ricercare gioiosamente nuove emozioni, perché la pasta é allegria oltre che bontà!